Crea sito

Manifest: 1×13 ”Cleared for Approach”-Recensione

I passeggeri del volo 828 non sono gli unici ad aver fatto un salto temporale, ecco dov’eravamo rimasti.    

Uno sconosciuto entra nel capanno, dove Ben e Grace hanno ritrovato Cal, per poi svenire sul pavimento. Quando si riprende è convinto di essere ancora nel 2017. E’ fondamentale scoprire chi sia e se in qualche modo ha a che fare con la vicenda dell’aereo scomparso.

Michaela resta con Zeke per aiutarlo ad elaborare il tutto, ma accade qualcosa di strano. I due ricevono una missione nello stesso momento. Dopo alcuni contrasti iniziali, decidono di ritornare nell’ultimo posto in cui l’uomo è stato prima di risvegliarsi un anno più tardi. Purtroppo, il mistero non riguarda i salti temporali. La voce li ha spinti a risolvere un problema del passato Quando aveva solo 15 anni, Zeke è stato, in parte, responsabile della morte della sorellina. Non ha mai avuto il coraggio di affrontare la cosa. Ora, però, è arrivato il momento di farlo.

Nel frattempo, sempre più persone cominciano a mobilitarsi per sapere la verità sul volo 828. Alcuni sono semplicemente curiosi e vedono i passeggeri come dei miracolati, ma altri pensano che coloro che sono ritornati rappresentino un pericolo per la società.Tentare di fermare queste persone metterà Ben nei guai con la polizia.

 

Commenti:

Questa puntata è stata probabilmente la più bella tra quelle che abbiamo visto finora. Il nuovo personaggi potrebbe essere un valore aggiunto ad un cast che già funzionava bene. Michaela e Zeke hanno molto in comune, entrambi devono convivere con errori del passato.Tra i due c’è una grande alchimia. Qualcosa mi dice che la loro connessione andrà ben oltre le semplici missioni.

Grace e Ben rafforzano il loro rapporto per contrastare i curiosi che hanno preso di mira la loro famiglia. In un momento di debolezza, i due si ritroveranno ad ammettere di necessitare la presenza dell’altro, dandosi una nuova possibilità.

La dottoressa Saanvi, invece, sta svolgendo un ruolo abbastanza marginale. La donna è in cerca di risposte scientifiche, e siamo sicuri che non sia affatto semplice svelare il mistero del volo 828.

Infine, non possiamo dimenticare la tenerissima scena tra Cal e la madre. Insomma, Manifest non ci sta affatto deludendo.

Alla prossima,

Teresa

 

Pubblicato da Teresa

Guardo troppe Serie Tv.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.