Recensione Titans 1×03 “Origini”

Origini

In “origini” la trama della prima stagione di Titans si fa più delineata. Nonostante un’andatura piuttosto lenta, la puntata rappresenta il punto di inizio dell’avventura vera e propria.

Rachel viene salvata da Kory, e tra le due scatta subito l’intesa. Sarà per ciò che le accomuna, ovvero il fatto di non sapere nulla sul proprio passato. Ed è così che le due arrivano in un convento, e come da buon cliché, questo si rivela decisamente sinistro. Passo dopo passo il segreto di Rachel sta venendo alla luce, così come quello di Kory. Adesso almeno sappiamo il motivo per cui Rachel è cercata da molte persone (tra cui l’inquietante famiglia robot), e ora che la ragazza ha accettato il suo destino, sicuramente la trama ne subirà gli effetti (in positivo si spera).

Si tratta di una puntata piuttosto lenta, ricca di inquadrature lunghe e molti silenzi. In una serie composta da una stagione con così pochi episodi non ci si può permettere un ritmo del genere, ma ci si aspetterebbe invece un susseguirsi di eventi che spiegano bene la vicenda. Il rischio è di avere poi delle puntate in cui si cerca di comprimere tutto in pochi minuti, rendendo la serie un susseguirsi di alti e bassi.

La storia comunque prosegue su due filoni: la storia principale, quella di Rachel, e quella del passato di Dick. In realtà la sotto trama parallela è piacevole. Nessuno si era mai soffermato a raccontare la storia di Robin, il suo punto di vista, ma soprattutto il suo rapporto con Bruce Wayne, e questo è interessante. Ma la scelta di non far vedere il volto di Bruce dipende dal voler evitare la fatica di trovare un attore degno di portare sulle spalle il ruolo di Batman, o semplicemente non lo si ritiene importante? 

Precedente Manifest: 1x12 ''Vanishing Point''- Recensione Successivo Manifest: 1x13 ''Cleared for Approach''-Recensione

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.