Crea sito

The Gifted – Recensione 1×09 – “outfoX”

Con “outfoX”, nono episodio della prima stagione, The Gifted, presenta un altro episodio convincente che rappresenta il primo vero passo nello scontro frontale tra i mutanti e i Sentinel Service. L’episodio si può dividere in tre parti distinte che, grazie ad un montaggio abbastanza efficace, risultano riuscite e perfettamente funzionali tra loro.

La prima parte è dedicata alla famiglia Strucker che deve fare i conti con le scoperte fatte nello scorso episodio sul loro passato. Vedere i dubbi e le paure della famiglia risulta efficace grazie a dialoghi sempre all’altezza è che riescono a far capire la situazione in cui si trovano questi personaggi. Visto il finale dell’episodio sarà difficile poter assistere a questi confronti anche nell’episodio della prossima settimana, ma la speranza è che negli episodi futuri si ritorni ad esplorare ulteriormente la “mitologia” alla base di questa famiglia perché, al momento, questa è una delle cose più riuscite ed efficaci della serie. La seconda trama è dedicata al gruppo di mutanti clandestini che si preparano per prendere d’assalto una delle strutture della Trask Industries. Tutta la costruzione di questi preparativi è abbastanza riuscita soprattutto grazie al nuovo telepate che si insinua nella mente dei protagonisti per spingerli ad accelerare il loro piano. Capire le vere intenzioni di questo mutante sarà una delle cose più interessanti dei prossimi episodi, ma di certo è che, al momento, rappresenta una boccata d’aria fresca in una storyline che per troppi episodi era rimasta statica girando su sé stessa senza dare veri frutti.

Ed infine c’è l’ultima parte dell’episodio in cui la famiglia Strucker e il gruppo di mutanti si uniscono per assaltare le Trask Industries e liberare i mutanti in esso rinchiusi. Il finale è quindi ampiamente prevedibile, ma la messa in scena è davvero efficace soprattutto grazie alla scena dedicata ai fratelli Strucker e alla scelta di Andy che in pratica condanna i due alla cattura. In sostanza, quindi, dopo alcuni episodio sotto le attese, The Gifted continua il percorso di ripresa iniziato nello scorso episodio e prepara nel modo più efficace possibile il terreno per il prossimo episodio. La scrittura è efficace e gioca con le paure dei personaggi, il che permette un maggiore coinvolgimento del pubblico che pian piano sta assistendo ad una serie convincente e abbastanza riuscita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.