Crea sito

Recensione American Horror Story 9×02 “Mr Jingles”

Recensione AHS 9×02, Mr. Jingles

Nonostante i dubbi iniziali sugli eccessivi cliché su cui la nona stagione di American Horror Story si basa, nell’episodio Mr Jingles si inizia a cambiare idea. Certo continuano a rimanere tutti gli stereotipi di un horror di tipo slasher, ma la trama diventa più accattivante, ed è impossibile scollarsi dallo schermo. 

Troviamo in questa stagione tutti quegli elementi del genere slasher che rendono la situazione presentata inverosimile e anche un po’ caricaturale. Come il fatto che è sempre notte a Camp Redwood, per esempio. Oppure la presenza di (almeno) due serial killer nella stessa zona. Oppure ancora il fatto che il personale del campeggio si trovi lì da giorni ma non sono ancora iniziate le attività.

Gli elementi che però rendono la trama interessante sono altri e iniziano a sorgere i primi interrogativi e i primi sospetti. Innanzitutto la storia di Brooke. Sembra una ragazza normalissima, e invece si scopre che la sua vita è stata scandita da momenti sinistri e omicidi. Visto che Murphy tende sempre a sorprendere con finali inaspettati, ci si inizia a chiedere se Brooke stia nascondendo la verità.

Il secondo personaggio sul quale invece si nutrono sospetti è senz’altro quello di Margaret. Potrebbe essere stata lei a cominciare la strage nel 1970? Dai flash che ha il ragazzo-fantasma (no, non mancano nemmeno i fantasmi), questa teoria potrebbe essere supportata. Si vedono infatti delle brevi scene in cui compare una giovane Margaret in piedi e coperta di sangue. Il movente potrebbe essere il voler purificare il campeggio dal peccato.

Ancora più sconvolgente è il rapporto che la donna crea con Night Stalker. Margaret non è spaventata dal killer e anzi gli chiede aiuto contro Mr Jingles.

Insomma, già dal secondo episodio la trama diventa intricata e ad ogni scena si aprono infinite possibilità di svolgimento. Una delle qualità migliori che può avere una serie è proprio quella di far ragionare lo spettatore sui possibili sviluppi, e da Ryan Murphy sappiamo di poterci aspettare grandi cose.

Per leggere la recensione dell’episodio 9×01 clicca qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.