Crea sito

I 10 Momenti più Significativi della prima stagione di This is Us

È da poco terminata la prima stagione della serie creata da Dan Fogelman per il network NBC, che ha tanto sorpreso la critica e destato interesse su un’ampia fetta di pubblico, negli States e non solo.

This is Us ci ha raccontato la vita in modo delicato ed emozionante, ci ha fatto commuovere e vivere su un’altalena emozionale come ben poche serie avevano fatto prima. Ci ha lasciato davvero tanto, in termini di bagaglio emozionale, e proprio per tale ragione abbiamo deciso di ripercorrere alcune delle tappe più significative del programma con questa breve classifica.

 

 

  1. Kevin abbandona “Il Tato”

Kevin è stato presentato, agli inizi della serie, come il meno maturo, forse, dei fratelli Pearson. Tuttavia i creatori della serie hanno un intento, ben chiaro sia dall’inizio, ovvero mostrarci l’evoluzione e la maturazione di questo personaggio. Kevin fa l’attore in una serie televisiva poco impegnata, che gli impedisce di mettere davvero in mostra il suo talento. Ha successo, fama e soldi, ma non si sente realizzato. Ed è per questo che Kevin decide di abbandonare le sue sicurezze per mettersi in discussione e dimostrare di avere dei meriti che vanno al di là di un bel viso e un fisico da nuotatore. Quanti, come lui, avrebbero rischiato di fare un passo del genere?

 

 

  1. La proposta di matrimonio di Toby a Kate

Kate non è stata certo fortunata nella sua vita romantica e i suoi drammi personali l’hanno sempre resa refrattaria ai coinvolgimenti romantici. Sono evidenti le sue difficoltà a lasciarsi andare e ad aprirsi. La paura di diventare troppo vulnerabile la porta ad allontanarsi da Toby, salvo poi fare un passo indietro e ritornare tra le braccia dell’ex fidanzato. Toby e Kate tornano insieme, ma qualcosa va storto quasi subito. Il corpulento fidanzato, infatti, è colto da un malore, che lo costringe ad un intervento a cuore aperto, dopo il quale si avvede di quanto sia importante Kate per lui e del fatto che non vorrebbe mai perderla. Pertanto, dallo stesso letto di ospedale, fa la proposta a Kate. La chiede in moglie, ricevendo il sì dell’amata. La loro storia sarà stata anche anticonvenzionale, ma ci ha tanto emozionato e siamo convinti che regalerà ancora dei momenti memorabili.

 

 

  1. Kevin rincontra Sophie

Scopriamo che Kevin è stato sposato, con la sua fidanzata del liceo. E comprendiamo altresì che quella storia è finita per via di un tradimento di Kevin, il quale ha poi deciso di fare i bagagli per provare a sfondare a Los Angeles. Quando ritorna a New York si accende una lampadina in Kevin: non ha mai smesso di amare l’ex moglie e vuole riconquistarla. Scoprire questa storia e l’esistenza di Sophie, quasi all’improvviso, ci ha spaesati un po’, ma ha dato l’occasione allo stesso Kevin di mettere in mostra un lato della sua personalità dolce e imprevedibile.

 

 

  1. Il dialogo tra Miguel e Kevin

Miguel ha sorpreso tutti, quando ha detto a Kevin che gli ricorda suo padre e di come senta vicino il suo migliore amico ormai perduto nel vedere gli atteggiamenti del figlio. Il confronto è stato teso e ci ha fatto comprendere come non siano mai stati idilliaci i rapporti fra Kevin e il nuovo compagno della madre, ma ci ha mostrato anche un lato di Miguel inaspettato. E proprio da quelle poche parole che Miguel dice al figlio di Jack troviamo un buon motivo per dare una seconda chance al suo personaggio di ottenere maggiori consensi nella seconda serie.

 

 

  1. Il crollo di Randall

Randall ci è parso un uomo maturo, con la testa sulle spalle, un padre di famiglia in grado di prendersi cura di tutto. Ma siamo riusciti a scorgere una debolezza nella sua figura. Un sovraccarico. Tra forti sentimenti, preoccupazioni, impegni familiari e un lavoro massacrante, Randall è finito per arrendersi allo stress e alle ansie. Il suo premere sempre troppo sull’acceleratore e ingigantire le aspettative su se stesso sono il difetto più evidente di un personaggio che, però, decide di crescere e migliorare, aprendo un nuovo capitolo della sua vita proprio sul finire della prima stagione.

 

 

  1. Il parto di Rebecca

Diciamocelo, è stato un grande inizio. La storia della famiglia Pearson ha subito commosso ed emozionato con il racconto di un giorno molto particolare. Il giorno in cui tutto è cominciato. Quando Rebecca si preparava a dare alla luce tre gemelli. Una giornata folle, il giorno dello stesso compleanno del padre, in cui le prime preoccupazioni colgono di sorpresa Jack e Rebecca, i quali solo all’ultimo si avvedono di quanto possa essere pericoloso un parto trigemellare. Trovano fortunatamente una persona incredibile, un dottore, che non solo aiuta Rebecca a partorire, ma aiuta anche Jack a rimettersi in piedi dopo la tragedia della perdita del terzo figlio. E sprona lo stesso Jack a fare qualcosa per dare valore a quello che era successo e quel qualcosa è tornare a casa comunque con tre figli. La coppia, infatti, adotta un bambino abbandonato e regala al piccolo un’occasione, una vita che non avrebbe mai aspettato. È questo l’inizio di un percorso di vita incredibile, fatto di sentimenti ed emozioni fortissime, che ci hanno sempre colpito al cuore.

 

 

  1. Randall scopre che Rebecca conosceva William

Randall, da bambino, ha sempre cercato le sue radici. Il fatto di avere la pelle di un colore diverso ha subito acceso la lampadina nella testa del piccolo Randall, il quale desiderava a tutti i costi conoscere la sua famiglia originaria. Rebecca, dal canto suo, aveva sempre saputo l’identità del genitore biologico del figlio, ma, una volta riconosciuti i miglioramenti di questa persona (William), aveva comunque deciso di tenerlo lontano dal figlio, per paura di creare una separazione fra lei e il marito e il bambino che stavano crescendo con tanto amore. Ha fatto un errore dettato dalla paura, che ha sconvolto Randall nel momento in cui ne è venuto a conoscenza. Si è creata una grande frattura fra i due, malgrado il figlio sia riuscito a immedesimarsi nel dolore e nella solitudine provati dalla madre nel tenere quel segreto per sé.

 

 

  1. La morte di William

William sapeva visitare la sua città natale, insieme al figlio ritrovato dopo tanto tempo, sarebbe stato il suo ultimo viaggio. E Memphis si rivelerà davvero l’ultima tappa del suo percorso di vita, a lungo tormentato. Il suo canto del cigno, però, è a dir poco memorabile. Ci viene raccontato come un uomo, negli ultimi mesi e negli ultimi istanti della sua vita, sia riuscito a riscattare una vita tempestata di sfortune e di infelicità. E allora William riesce a dire addio col sorriso sulle labbra per aver ritrovato gli affetti e per aver potuto, un’ultima volta, dare sfogo alla sua passione da sempre: la musica.

 

 

 

  1. La lite fra Rebecca e Jack

Il momento finale della serie è adrenalinico. Ci mette una tensione addosso da cui non riusciamo a proteggerci. Non riusciamo a capire perché si sia arrivati a tanto, perché la nostra coppia dei sogni, sia arrivata a farsi tanto del male. Da una parte l’insoddisfazione di Rebecca, dall’altra la gelosia del marito. Due mondi che, all’improvviso, appaiono inconciliabili. Ma, malgrado tutto questo, Jack ancora una volta giura al mondo e alla vita l’amore eterno che prova per la moglie e che lo legherà per sempre a lei. È stato un momento incredibilmente teso e carico di significati, che non possiamo sottovalutare.

 

21

 

  1. Il Funerale di William

Il momento del funerale, se possibile, è stato ancora più toccante del momento della morte di William. Le bambine che organizzano una celebrazione anticonvenzionale, convincendo la loro famiglia a ripercorrere le tappe della giornata tipo del nonno, Randall e Rebecca che mettono da parte i dissapori, Beth che manifesta tutto il suo dolore per la perdita del padre del marito. Tante emozioni, tanti momenti, tanta vita. Tanto dolore che rende vulnerabili, ma permette a tutti di riscoprire quella forza portentosa che è l’amore della famiglia, che dà linfa e vitalità al loro cammino. È stato un saluto commovente e toccante quello che la serie ha fatto a William, uno dei momenti che ricorderemo per sempre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.