Crea sito

Recensione “11/9”, 7×04 American Horror Story

11/9: ecco quello che è successo alle elezioni

Una puntata flashback, quella di questa settimana. Dopo sole quattro puntate della settima stagione ci viene già svelato tutto. E noi che pensavamo di dover agognare fino alla fine per scoprire qualcosa sui clown. Comunque, non si tratta certo di rivelazioni shock, il web è pieno di teorie ben più congegnate di così.

Finalmente abbiamo più chiarezza sullo svolgimento dei fatti. Kai ha in mente grandi cose per il paese, e vuole iniziare a radunare un piccolo esercito, facendo leva sulle persone più deboli e in cerca di riscatto. Lo vediamo infatti all’opera nella sua azione di reclutamento.

Harrison è il primo che decide di seguire Kai, il quale apprende dal maestro “l’arte” dell’omicidio. Segue poi Meadow. Si deve a lei l’idea del travestimento da clown. Ma quindi, ora che è stata assassinata, ci sarà un clown in meno.

Dalla loro storia capiamo che i vicini di Ivy e Ally non sono così innocenti, e che dopotutto il personaggio di Sarah Paulson non è andato così lontano dalla verità con le sue paranoie. 

Scopriamo anche il coinvolgimento della giornalista Beverly Hope, che fino ad ora era fuori da ogni sospetto.

Anche Ivy e Winter però sono in combutta, ma per i fini opposti di quelli di Kai. Una cosa è certa, Kai e Winter sono proprio fratelli, condividono lo stesso fanatismo e violenza. A questo punto possiamo escludere le due donne dalla lista dei sospettati della gang dei clown.

Nella puntata compare anche un’attrice già nota alla serie, Emma Roberts, nei panni della giornalista Serena, ma che non credo ricomparirà ancora (per ovvi motivi).

E voi, cosa ne pensate?

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.