Verso Stranger Things 3:  Steve Harrington

Continuiamo la nostra rassegna dei personaggi di Stranger Things in vista della terza stagione della serie, in uscita il prossimo 4 luglio e passiamo all’analisi di “Re Steve”.

Chi è?

Steve Harrington, interpretato dall’attore Joe Keery, è un personaggio che, da ricorrente quale era nella Prima Stagione ha saputo ritagliarsi un suo spazio all’interno dello show, fino a diventare uno dei  favoriti dai fan e, con la sua folta chioma anni ’80, uno dei simboli dello show (il suo personaggio, nato unicamente per essere il “fidanzato stronzo” di Nancy, doveva essere infatti tagliato dopo la prima stagione).

Ma ora, ripercorriamo il suo arco evolutivo.

 

Le frasi iconiche 

 “I may be a pretty shitty boyfriend, but turns out I’m actually a pretty damn good babysitter.” (a Nancy)

“She’s only gonna break your heart, and you’re way too young for that.” (a Dustin)

Prima stagione

Steve viene presentato ufficialmente come il prototipo del ragazzo sportivo, sbruffone e popolare della Hawkins High School e, complice l’influenza dei suoi presunti amici, si crede il centro del mondo. Nonostante la prima impressione, a causa della quale il ragazzo sembra essere egoista e immaturo, lo spettatore si rende subito conto che il sentimento che Steve prova per Nancy è sincero, e non dettato solamente dalla voglia di divertirsi con lei. Proprio per questo motivo, quando crede che Nancy lo tradisca con Jonathan Byers, Steve si sente umiliato e ferito e reagisce nel peggiore dei modi possibili. Resosi conto dell’errore, però, lo sportivo cerca di riparare ai suoi sbagli e decide subito di chiedere scusa alla sua ragazza scontrandosi con gli “amici” di una vita, che ora finalmente riconosce per quel che sono veramente. La sua entrata in scena nell’ultima puntata della prima stagione risulta divertente e allo stesso tempo epica a tal punto che molti dei suoi detrattori finiscono per affezionarsi al suo personaggio. Il momento in cui il ragazzo prende a “randellate” il Demogorgone con la mazza chiodata rimarrà infatti uno dei momenti più esaltanti dello show.

Seconda stagione

La seconda stagione non comincia bene per Steve, che viene lasciato da Nancy che lo colpevolizza per non averle permesso di fare nulla per vendicare la memoria di Barb; è proprio a questo punto che il personaggio può aver una sua personale evoluzione. Una volta eleminate le interazioni tra lui e Nancy, il pubblico si sarebbe aspettato una sua progressiva uscita di scena; ma è qui che Steve ha la sua svolta: costretto a collaborare con Dustin, e poi con gli altri ragazzi, Steve ci mostra lati della sua personalità che erano in parte emersi, ma che ora hanno la possibilità di splendere. Steve si ritroverà a fare il “babysitter” ai ragazzini con quali stringe un particolare rapporto, da brava mamma chioccia il ragazzo sarà un valido elemento per la risoluzione delle vicende: dimostra infatti una certa dose di responsabilità e coraggio, come quando decide di combattere lo psicopatico Billy, dal quale viene ferocemente pestato, per tenere al sicuro i ragazzi.

Steve viene coinvolto suo malgrado in situazioni che avrebbe voluto evitare (come l’esilarante scena in cui si rende conto che a guidare la macchina verso i tunnel del MindFlayer è una ragazzina di tredici anni), ma nonostante questo non demorde e compie il suo dovere di Protettore.

È bello vedere poi, come alla fine della stagione, abbia deciso di rimanere amico dei ragazzi: si pone infatti nei confronti di Dustin come una sorta di mentore, diventando quella figura maschile di riferimento che Dustin non ha mai avuto. Pur riservando a Nancy uno sguardo nostalgico, Steve si allontana, conscio che la ragazza ha ormai trovato qualcuno che la capisca davvero.

Per il futuro

La terza stagione sarà ambientata circa un anno e mezzo dopo la prima stagione, nel periodo estivo. Potremo quindi sapere che cosa Steve abbia scelto di fare dopo la fine della High School, dati i dubbi dimostrati nella seconda stagione. Sappiamo dai trailer che insieme ad un’altra ragazza lavorerà presso la gelateria del nuovo centro commerciale di Hawkins, dove, si ambienterà, sempre stando ai trailer, buona parte di questa terza stagione. Speriamo che il nostro Steve possa ritrovare la serenità, anche se coinvolto un’altra volta nelle disavventure inerenti al Sottosopra.

LEGGI ANCHE:

Stranger Things 3 – Rimandata di qualche mese la terza stagione

Verso Stranger Things 3: Sceriffo Jim Hopper

Precedente This is US rinnovato da NBC per 3 stagioni Successivo HBO 2019: è solo l'inizio - Ecco tutte le serie in arrivo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.