Crea sito

Riverdale – Recensione 1×11 “To Riverdale And Back Again”

Ed eccoci a solo 1 puntata, prima del gran finale. L’ulteriore pausa che si sono concessi la scorsa settimana proprio non ci voleva, però devo ammette che si sono fatti perdonare bene con questa puntata! Ci sono stati un mix di sensazioni: incazzatura, ansia, sospetto, tristezza, ma soprattutto ci sono stati tantissimi spunti per qualche teoria interessante. Come al solito andremo ad analizzare le storie in superficie, per poi fare il punto su ciò che sappiamo e su chi possa aver ucciso Jason Blossom.

Veronica tra il padre Hiram ed Archie.

La scorsa puntata, la nostra piccola Lodge non solo si era lasciata andare al tanto atteso bacio con Archie, ma aveva anche deciso di collaborare nelle indagini di Jughead e di Alice e Betty Cooper, sospettando proprio di suo padre. In questa, tutti si stanno preparando per un grande evento: il ballo studentesco  “Homecoming and Reunion”. Archie pensa sia un’ottima situazione per poter esibirsi,e così chiede a Veronica di duettare, in modo tale da poter  trovare del tempo per stare insieme. La ragazza dapprima rifiuta, poi elabora un accordo ed un piano: lei canterà con lui se lui l’aiuterà nell’investigare su FP, padre di Jughead. Credo che ad un primo impatto, possa sembrare che Veronica prima snobbi e poi usi Archie, ma in realtà credo che la ragazza sia solo tanto impaurita. Non sa cosa sia giusto fare nei confronti di Betty, teme e sospetta che il padre non sia solo un viscido imbroglione, ma anche un omicida. È da comprendere, anche perché tra l’altro quando Archie le si avvicina, i suoi sguardi e le sue reazioni sono lampanti e positive. A lei, lui gli piace da sempre, è solo che tutto è capitato nel momento più incasinato per Ronnie. Ho trovato Andrews molto protettivo nei suoi confronti, come ho sempre detto insieme si compensano, e credo che potrebbero essere davvero una bella coppia. L’unica cosa che ci tengo a dissentire (e che tra l’altro mi ha fatto incazzare non poco!), è stato il complottare alle spalle di Jughead, di cui ne parlerò meglio dopo, perché devo proprio sfogarmi in merito!

Sta di fatto, comunque, che Veronica è alla ricerca di risposte sul padre perché in realtà, e mi sembra palese, è terrorizzata all’idea di scoprirla in un altro modo, ed ha anche paura sulle ripercussioni che possano incombere su di lei e sulla madre. Spero presto che riesca ad uscire da questa brutta situazione, che noi amiamo vederla con il sorriso e con le sue battutine velenose!

Salvate il soldato Jughead.

Ragazzi io devo dirvelo, e non perché amo profondamente ed ardentemente questo pasticcino qui, ma in questa puntata i miei occhi ed i miei respiri ed i miei battiti erano tutti per lui. Ma come si fa ad essere così cattivi con questo faccino? Sono arrabbiata con il mondo, ve lo dico.

Riprendendo il discorso dei Bonny e Clyde dei poveri, sono veramente degli amici penosi. Innanzitutto Archie, amico di famiglia da una vita, avrebbe fatto bene ad avvisare Jug di tutto questo putiferio che gli sarebbe presto crollato addosso, e Veronica avrebbe potuto ammettere a Betty che aveva bisogno di risposte sul padre e che le avrebbe cercate a tutti i costi. Così ha solo messo in difficoltà poi Betty, che si è dovuta giustificare lei per gli errori degli altri. Lo trovo assurdo. Tutta quella messa in scena della cena, creata da Alice per far intrufolare i due a casa del padre, l’ho trovata meschina. Jughead, non solo è contento dalla proposta, ma è anche convinto di potersi fidare con sicurezza agli amici, dato che per lui sono la famiglia che non ha mai avuto. Bel modo di fare insomma, spero davvero che presto si riprenda da tutte queste “botte” e che sia dia una mossa per cercare il vero colpevole (che ad oggi non credo sia stato il padre).  Inoltre, devo ammettere che Betty mi è piaciuta tanto. L’ho vista difendere Jug e la sua famiglia, proteggerlo (per quanto ha potuto) dai complotti esterni. L’ho vista pregarlo affinchè le creda sulla sua non collaborazione a quei sotterfugi lì. L’ho vista combattere realmente per il suo amore insomma, e spero che non mi ammazzino questa coppia prima del tempo!

La famiglia Blossom

In questo stralcio della famiglia Blossom+Betty Cooper (che avremo fatto volentieri a meno), abbiamo avuto la conferma di quanto questa famiglia sia stratega, vendicativa, abilissima nel trarre in inganno chiunque vogliano. La scoperta che in realtà il capofamiglia, quello che dovrebbe portare alto il nome della famiglia, quello che dovrebbe essere il rosso per eccellenza, in realtà rosso non è. Devo ammettere che è un po’ una delusione, è come se la sua virilità sia venuta meno, non so se mi spiego. In realtà, però, può servirci per farci scervellare ancora un po’. Giusto un po’ di più.  Potrebbe significare tutto o nulla, potrebbe portarci alla conclusione che in realtà Cliff non sia un vero Blossom, o che in realtà Cheryll e Jason non siano suoi figli. Ancora non so cosa abbiano voluto dirci, ma sono ben più chiari gli atteggiamenti della gemellina. La sua ossessione verso Jason ci è stata palesante più volte, ma la questione dell’anello davvero non me la conta giusta. Dai suoi sguardi quando i genitori hanno la reazione alla notizia dell’arresto di FP, al voler nascondere l’anello anche ai genitori, potrebbe voler significare che sia anche lei a sospettare dei genitori.  Abbiamo prima sentito che Jason era il “cocco” della casa, l’erede perfetto, ora invece sappiamo che Jason ha rinnegato il suo nome e la sua famiglia. La verità ancora non la sappiamo, ma ormai  il cerchio sta per chiudersi.

TEORIE

Per le teorie voglio iniziare da una che gira molto su internet. Dicono sia confermata l’entrata in scena di Sabrina, la protagonista di Sabrina vita da strega.  Questo personaggio, infatti, è comparso anche nei fumetti di Archie Comics, fumetti che hanno ispirato la serie. Questo porta a pensare, inevitabilmente, ad una possibile svolta che può prendere la serie. Partiamo dagli indizi dateci dai vari personaggi. Innanzitutto spesso dicono quanto Riverdale non è un posto così sicuro. L’arrivo della madre di Archie sembra esserci per un solo scopo: portare lontano il figlio. La signora Blossom, inoltre, ha esposto un concetto abbastanza insolito per il contesto: tutto torna. Questo ci fa pensare ad una possibile Apocalisse Zombie, proprio come nei fumetti sopracitati. Il modo in cui è stato trovato Jason, con uno sparo in fronte, è proprio come vengono uccisi gli zombie. Inoltre chi c’era quel giorno al fiume, il capo scout con i suoi allievi, parlava continuamente di come volesse addestrare i suoi cadetti alle possibili difficoltà che avrebbero potuto incontrare. Tutto ciò apre ad un’altra possibilità: che Alice Cooper sia una strega e che l’abbia trasmesso a Betty e ai figli che porta in grembo Polly?

Ho pensato a questo per il discorso fatto da FP alla cena. Parlare di discussioni, di questioni di vita o di morte come se stessero discutendo di una resurrezione o giù di lì. Conosciamo bene il suo temperamento, e coonosciamo bene il suo voler proteggere Batty a tutti i costi. Questo, forse, spiegherebbe anche i suoi continui cambiamenti caratteriali. O soffre di doppia personalità (come ho sempre pensato), o sotto c’è ben altro. Un altro inidizio è dovuta alla reazione un tantino esagerata alla gravidanza di Polly. È sembrata strana a tutti, e si potrebbe spiegare proprio dal timore di poter far portare in grembo alla figlia dei bambini non del tutto umani. Un po’ alla Rosemary’s Baby dite? Sta di fatto che Sabrina potrebbe essere proprio una dei due gemelli.

Per ora si è aggiunta solo questa alle altre mie teorie, che vedono sospettabili Betty, lo scambio di persona tra Jason ed Archie (che voleva come vittima Archie), ed infine Hiram Lodge ed i suoi affari loschi.

Manca davvero poco al finale, e nel frattempo commentate tutti con i vostri sospettati, sarà bello teorizzare insieme. Alla prossima settimana! Enza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.