Crea sito

Recensione The Big Bang Theory 10×21 – “The Separation Agitation”

E anche il ventunesimo episodio è filato via liscio, senza grossi scossoni. La nostra febbricitante attesa di scoprire come evolverà il personaggio di Raj in una stagione che ha avuto poco da dire continua e ormai ci chiediamo anche se ci sarà sufficiente tempo per sviluppare un approfondimento psicologico del personaggio, interpretato da Kunal Nayyar, in modo adeguato.

A farla da padrone in questa puntata, accanto al delirante programma youtube di Sheldon dedicato alle bandiere, a farla da padrone sono state le esitazioni di Bernadette ed Howard a lasciare la figlia, Halley, all’asilo del campus dopo quattro mesi dalla nascita della bimba e la improbabile storia d’amore fra il geologo Bert e un’attraente giovane personal trainer.

Durante l’episodio vediamo, a tratti, uno smalto e una brillantezza nelle battute dei protagonisti che mancavano da diverso tempo. I commenti si rivelano sprezzanti, sagaci e, a volte, persino caustici, specialmente in riferimento alla relazione fra Bert e questa giovane bionda, la quale si lega a Bert per motivazioni puramente economiche. The Big Bang Theory decide di essere politicamente scorretto, nel rendere quasi accettabile che uno scienziato – magari poco attraente – come Bert possa accontentarsi di “pagare” per l’”amore” di una ragazza sexy. I paragoni con la relazione fra Penny e Leonard sono, ovviamente, dietro l’angolo, per gentile cortesia di un – come sempre – troppo sincero Sheldon Cooper. E, tuttavia, malgrado la tematica scorretta e la ripetitività di alcuni sketch, questa puntata risulta piacevole da guardare e ci permette di passare venti minuti tra risate e spensieratezza.

Continuiamo ad aspettarci di più a livello di narrazione e trama, ma per intanto riusciamo quasi ad accontentarci di un nuovo innalzamento del livello comico.

Pubblicato da Thunder93

Studente di giurisprudenza classe '93, patito di serie TV, con la passione per la scrittura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.