Recensione Preacher 2×01 – On the Road

Dopo un anno di assenza, il trio più sgangherato del mondo delle serie TV è finalmente tornato. Jesse, Cassidy e Tulip sono pronti ad allietarci nuovamente con le bizzarre vicende della serie AMC, che tanti fan ha conquistato nel suo anno di debutto.

Il loro ritorno viene segnato dall’episodio “On the Road”, che fa un chiaro richiamo a quello che sarà il leit-motiv di questa seconda stagione, ovvero un lungo viaggio per le strade americane alla ricerca di Dio.

Ci eravamo separati lo scorso anno con il predicatore, Tulip e il vampiro Cassidy in auto, che si mettevano alle spalle Annville, contemporaneamente all’emergere dal regno degli inferi del cowboy infernale in missione per uccidere proprio Jesse Caster. Lo scopo di colui che – durante l’episodio – viene definito “The Saint of Killers” è quello di eliminare Jesse perché questi è in possesso di Genesis, potere che, però, sullo stesso Saint of Killers non ha alcun effetto. Questo villain apparentemente inarrestabile è apparso finalmente sulla Terra, dopo che gli Showrunners avevano ripercorso la sua storia e le sue vicende negli inferi nel corso della prima stagione, e ha subito fatto capire di che pasta è fatto. La parola inarrestabile, forse, è persino limitativa per questo individuo così spietato, pronto a tutto per ultimare la sua missione e mettere i bastoni fra le ruote a Jesse e ai suoi, che, invece, cercano Dio per ottenere un aiuto a risolvere i problemi che attanagliano la terra e porre rimedio anche ai guai che lo stesso Jesse ha causato, abusando di Genesis.

L’episodio è stato sicuramente positivo e ha fatto intravedere una linearità che ci saremmo sognati nella prima stagione. Il filo conduttore è chiaro. C’è un nemico agguerrito e una missione che i nostri “eroi” devono portare a termine. Una storia che riusciamo a seguire con chiarezza, e che viene arricchita da una serie di atmosfere che rendono Preacher una serie assolutamente unica nel suo genere. Il soprannaturale è sì, un elemento fondante, ma ciò che connota Preacher – e ce ne viene data conferma in questo primo episodio della seconda stagione – è quell’aria demenziale che, a tratti, assumono i suoi personaggi e le vicende che vengono narrate nella serie. Una leggerezza e un divertimento che danno brio a una storia molto affascinante, che ha saputo incantare soprattutto per la vividezza dei personaggi, con i fan letteralmente entusiasti delle performance dei tre protagonisti.

Il ritorno sullo schermo di Preacher ha confermato quelle che erano le nostre aspettative e ci ha dato quello che era mancato nella prima stagione, in cui ogni messaggio e ogni trama finiva per perdersi in una confusione generale che rendeva difficoltosa la fruizione della serie. Stavolta sembra proprio, invece, che, con “On the Road”, si siano messe le basi per una stagione avvincente che abbiamo tutte le intenzioni di seguire dall’inizio alla fine.

E va, infine, certamente fatta menzione di quello che è stato il finale di puntata, che sembra già mettere faccia a faccia il cowboy infernale e Jesse, anticipando un’inizio di puntata per il secondo episodio sicuramente scoppiettante e all’insegna dell’adrenalina!

Precedente Preacher - Sottotitoli 2x01 "On The Road" Successivo Riverdale 2 - Matrimonio in vista? Ecco le foto dal set

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.