Crea sito

Recensione della 3×09 di How To Get Away With Murder

Scioccante è l’aggettivo più adatto a descrivere ciò che la 3×09 di How To Get Away With Murder ci ha lasciato.

Uno stato di shock, incredulità e amarezza mi pervade soprattutto quando realizzo che è il mid season finale e devo aspettare il 20 gennaio 2017 per sapere come andranno a finire le cose per gli aspiranti avvocati di Shonda.

Come sempre, mamma Shonda riesce a crearci ripetuti traumi, quasi non bastassero quelli che ci lascia la vita reale!

La puntata, dai ritmi accesi e incalzanti, inizia col botto: Frank, da poco tornato, si punta una pistola alla gola e minaccia di uccidersi; alla fine della puntata ho esclamato con candore e con la delicatezza che conviene ad ogni camionista che si rispetti “Potevi premerlo quel grilletto!”

how-to-get-away-with-murder-3x09-13

Perchè sorge spontanea l’associazione Wes morto = Frank omicida, soprattutto dopo che Nate rivela ad Annalise che Wes era morto già prima di diventare carbonella per la gita fuori porta di Pasquetta.

Quindi, se adesso sappiamo che il morto è Wes, rimaniamo con altri mille dubbi: chi l’ha ucciso? Perchè? Sarà stato solo Frank per proteggere Annalise dalla denuncia sotto banco di Wes? E Bonnie in tutto ciò c’entra qualcosa? Quel faccino da angioletto, quel bacio patetico ad un’Annalise polverizzata (almeno lei non letteralmente!) nel letto, quella vicinanza patetica ad Annalise e Frank, quel “mi ami” a Frank che gli salva la vita saranno tutte prese in giro degne del Nobel all’opportunismo o sarà realtà?

how-to-get-away-with-murder-3x03-14-jpg-nggid0517356-ngg0dyn-195x125x100-00f0w010c011r110f110r010t010

E la gravidanza di Laurel? Di chi sarà il figlio? Del compianto Wes o del sociopatico Frank?

how-to-get-away-with-murder-3x09-2

Toccante, ma non troppo il pianto di Laurel e Meggy sul letto d’ospedale per la scoperta della morte di Wes. Un dolore condiviso, d’altronde, pesa meno. Mal comune mezzo gaudio, come si suol dire.

La storia, inoltre, tra Connor e Ollie sta diventando patetica e ridicola con un tira e molla degno della migliore realtà gay sul mercato, ma stancante e snervante. Due persone che non sanno tenersi, ma non sanno neanche vivere l’uno senza l’altro che a tratti mi fanno credere che Frank sia meno malato di loro. A tratti viene da prenderli uno per uno e dirgli “Cosa dovete fare? O vi lasciate e scopazzate allegramente con mezza nazione o tornate insieme!”.

Di certo non si può dire che i telefilm targati Shonda lascino il telespettatore indifferente.

Interessante anche la storia non appena abbozzata del passato di Michaela con la comparsa della madre bianca che l’ha adottata solo per sottrarle il sussidio per pagarsi la droga e possibilmente pagarla agli altri figli.

Ancora una volta in secondo piano la figura di Asher che a tratti si fa odiare per questo desiderio di mostrare stupidità che lo caratterizza.

Una puntata molto bella e molto ben costruita. Apprezzo l’aver dilatato per bene i tempi in cui aveva spezzato le precedenti puntate. Adesso l’intera puntata è un flow ben strutturato con flashbacks di tutto rispetto. Nelle precedenti puntate tendevo ad annoiarmi nei primi trenta minuti per svegliarmi gli ultimi dieci pronta a divorare un’altra puntata.

how-to-get-away-with-murder-3x09-14

Voto finale: 8. Una mid season finale al cardiopalma come piace a noi!

– Dreamy Tramp –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.