Recensione 13 Reasons Why 2×05 “La macchina traccia righe”

“La macchina traccia righe”

Quinto giorno del processo di Hannah, questa volta ad essere tirato in causa e Ryan. Un personaggio un po’ marginale che sta per rivelare nuovi segreti sulla vita della ragazza.

L’ultimo a testimoniare al processo è stato Marcus, che non ha fatto altro che gettare fumo sulla memoria di Hannah Backer. Le sue dichiarazioni hanno sconvolto la giuria, e le sorti del processo sembravano già essere stabilite. Da Ryan non si sapeva bene cosa aspettarcisi invece. Ryan è un ragazzo del quale è impossibile prevedere le azioni o capirne i pensieri, per questo la “sua” puntata sembrava particolarmente stimolante.

Ryan ha semplicemente raccontato come stavano le cose. Ha svelato un dettaglio sulla vita di Hannah che nessuno si sarebbe mai aspettato di conoscere, visto che l’unica storia che conosciamo noi della ragazza è la storia che lei stessa ci ha voluto raccontare. Hannah per un periodo è rimasta in contatto con Justin. Per dei genitori in tribunale non deve essere bello sentire che la loro figlia continua a vedersi con il ragazzo che ha fatto iniziare tutti i suoi guai, e infatti la madre di Hannah sembra sempre più sconvolta ad ogni testimonianza. Sul suo volto si possono quasi leggere tutte le domande che le passano in testa. Senza contare la sua espressione devastata quando scopre di non conoscere quasi affatto la vita di sua figlia.

Cyrus e Tyler comunque non gradiscono ciò che ha detto Ryan, perciò gli preparano uno scherzetto da veri liceali, niente a che vedere con la bomba di colore di Marcus. Il loro comportamento e il loro legame è un crescendo di intensità di cui aspettiamo di vedere il (forse tragico) finale. Rimane il fatto che i due, insieme alla banda di Cyrus, vogliono cambiare le cose alla Liberty, punendo gli ipocriti con dei piccoli nei alla loro apparente e perfetta immagine.

Un altro personaggio che non sembra stare bene è Alex. Dice di stare bene dopo aver riascoltato le cassette di Hannah, ma non è così. Cerca di non far trasparire nulla ma il suo turbamento è evidente. L’ennesimo caso di qualcuno che sta male e non viene capito. Sembra voler preannunciare un cambiamento in Alex anche il suo avvicinamento con Zach, l’unico a cui riesce a parlare liberamente di qualsiasi cosa.

Intanto anche nel radioso futuro di Bryce si possono anticipare le prime crepe. La sua fidanzata si sta accorgendo che il suo ragazzo si lascia prendere un po’ troppo la mano, e se ne accorge anche sua madre. L’unica, dei due genitori Walker, che mette in dubbio l’innocenza del figlio. Il padre di Bryce invece è da brividi, ancora peggio dello stesso Bryce. E nel piano del grand’uomo adesso c’è anche Chloe.

Clay invece scopre qualcosa di importante, che lo trascinerà ancora più a fondo nella sua ossessione. Il suo disperato bisogno di essere di aiuto per Hannah, per riscattarla e per fare giustizia, lo portano a scoprire che le misteriose Polariod sono state scattate in un luogo della scuola.

Sul finale dell’episodio si è felici di vedere che Jessica ha intrapreso il suo percorso di guarigione. Sicuramente sarà lungo e difficile, ma infonde un messaggio di positività e speranza.

 

 

Precedente Marvel's Luke Cage - Stagione 2 | Trailer ufficiale n° 2 [HD] | Netflix Successivo American Horror Story 8 sarà diversa da ogni altra cosa dice Ryan Murphy

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.