Crea sito

Penny Dreadful recensione 3×07 “Ebb Tide”

Schermata 2016-06-14 alle 23.09.03

Recensione a cura di Jake

Si tratta di un episodio incentrato su diversi punti di svolta. Molte situazioni che erano in bilico tra due possibili esiti, sembrano abbandonare questo crocevia ed intraprendere una direzione delineata. Cominciamo con Ethan, il personaggio che più di tutti aveva dato segni di ambiguità e di incertezza sul proprio futuro. Gli sceneggiatori ci hanno portato più volte a credere che Mr. Chandler si stesse perdendo e che avrebbe intrapreso un sentiero sempre più divergente da quello dei suoi amici. Invece, dopo lo scontro nella cappella che aveva concluso l’episodio precedente, l’Ethan che ritroviamo è più o meno quello che Vanessa aveva ingaggiato nel primo episodio della serie, per “un lavoro notturno” (non a caso l’episodio viene ricordato poco dopo).

La rabbia per il fallimento dei suoi tentativi di redenzione sembra sia stata sopita dall’affetto dimostratogli da Kaetenay e Sir Malcolm, o scavalcata dal desiderio di ritrovare l’amata Mrs Ives. In ogni caso va ammesso che ritrovare il proprio eroe infonda un certo conforto negli affezionati della serie; per quanto, forse, i suoi cambiamenti di fedeltà e d’intenti siano un po’ troppo repentini e maldestramente correlati al susseguirsi degli eventi. Schermata 2016-06-15 alle 17.16.29Il secondo nodo che si scioglie è quello riguardante l’incontro tra Calibano e la sua famiglia. Grazie ad un intervento di Vanessa, che ancora una volta dimostra di nutrire molta più speranza per gli altri che per sé stessa, Clare si convince a rivelarsi a sua moglie e a raccontare la sua storia.

Sorprendentemente la donna lo accetta e si dimostra felice di riabbracciarlo; per la prima volta dall’inizio della serie la creatura del Dr. Frankenstein sembra aver ritrovato un barlume di serenità. La moglie e il figlio Jack riconoscono l’essere umano che avevano perduto, dietro la maschera del mostro. Qualche riserva rimane sulla possibilità di un futuro per questa quiete ritrovata; gli sceneggiatori hanno così a lungo maltrattato John Clare da far sempre temere un epilogo simile a quello delle sue precedenti avventure, quando aveva lavorato nel teatro o nel museo degli orrori. Dei 4 avvenimenti chiave di questo episodio, il terzo è forse quello più annunciato e prevedibile.13457679_10210325400599166_301326264_nViene reso esplicito, anche dalla sue stesse parole, quanto Dorian sia annoiato della rivoluzione di Brona.
La sera in cui lei arringa le sue guerriere, nel vedere Grey sgattaiolare via di nascosto possiamo già immaginarne gli intenti. Nessuna sorpresa nel palesarsi del suo complotto con Victor per iniettare alla donna il siero del Dottor Jekyll.

Tutto da scoprire, invece, è l’esito che ci aspetta da tale situazione: quello che vuole Frankenstein da Lily e quello che vuole Dorian sono cose molto diverse; se dovessero riuscire a somministrarle la cura, a chi andrà, poi, la sua fedeltà? Infine, la più drammatica delle rivelazioni. Con l’aiuto di Catriona, finalmente Vanessa ha scoperto la doppia identità del Dr Sweet. La sua prima reazione è di rabbia e di odio e pare pronta a compiere il proprio dovere abbattendo il demone che credeva di amare. Il colpo di scena si verifica nel faccia a faccia tra i due antagonisti.

Dracula presenta sé stesso sotto una luce totalmente nuova: non come assetato di potere, ma emarginato e volenteroso di costruire un mondo in grado di accettare creature come lui, le creature della notte.

13454063_10210325399999151_1623041838_n.png

L’affinità che Vanessa prova per questa condizione sembra superare la sua ira verso le malefatte del vampiro; finché lei non decide di cedere. Nel momento in cui Dracula morde Vanessa è lei ha compiere il passo definitivo verso il male a cui Ethan aveva rinunciato, rifiutando di sparare al padre. Forse un barlume di speranza ci viene dalla Dottoressa Seward, che è mostrata quasi distrattamente nel corso dell’episodio; come se gli sceneggiatori volessero ricordare che anche lei fa parte della storia e che il suo ruolo ancora non si è esaurito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.