Midnight Texas – Recensione 1×05 “Unearthed”

“Unearthed” è il quinto episodio di Midnight, Texas. Episodio che si muove su due storyline, che nell’insieme possono risultare poco più che interessanti, ma che in realtà deludono di parecchio le aspettative.  Infatti, queste due storie sono state preannunciate fin dal pilot e questo aveva creato un certo tipo di aspettative, che solo per alcune parti vengono rispettate, ma per il resto vengono disattese perché lo svolgimento e la conclusione risultano banali e per certi versi ridicoli.

La prima storia è quella che riguarda Manfred e il suo incontro/scontro con il suo passato. L’arrivo di Hightower, interpretato dal sempre bravo Christopher Heyerdahi, almeno all’inizio sembra essere molto interessante. Infatti questo permette di ripercorrere alcune fasi del passato di Manfred e il fatto che il rancore tra i due non sia basato solo sui soldi è molto interessante ed efficace. Ma i problemi vengono con la risoluzione di questa storia, infatti, seppure tutta la scena della possessione di Manfred da parte della figlia di Hightower risulta essere efficace e ben ideata, la scelta di risolvere il tutto con il suicidio di  Hightower non è pienamente comprensibile e accattivante. L’altra storia è quella dello scontro (finale?) tra Bobo e la banda dei figli di lucifero. Sembra essere una cosa voluta il fatto che questa abbia uno svolgimento che è l’esatto opposto di quella di Manfred. Cioè, qui la parte più interessante è il finale, mentre la preparazione è abbastanza lenta e non si ha mai la sensazione di essere veramente soddisfatti da tutto lo svolgimento. Un altro aspetto che va considerato è l’aiuto di Lemuel a Bobo. Questo è un aspetto importante perché risulta essere un aspetto negativo e positivo allo stesso tempo: negativo perché in linea teorica il protagonista di tutto dovrebbe essere Bobo, ma a Lemuel basta una scena per rubargli completamente la scena e quindi diventa chiaro come il personaggio di Bobo non sia in grado di reggere da solo una storia ; mentre è, anche, positivo proprio perché c’è la conferma Lemuel è il personaggio più riuscito e meglio scritto della serie.

In sostanza dire che “Unearthed” è un brutto episodio, è forse troppo eccessivo, ma sicuramente dei cinque mandati in onda, è quello che riesce meno ad intrattenere e che possiede tutti i lati negativi che gli altri quattro non avevano. In questo episodio gli spunti positivi sono pochi, ma l’esplorazione del passato di Manfred, il fatto che finalmente se lo possa lasciare alle spalle e soprattutto che abbia deciso di non lasciare  Midnight, sono sicuramente avvenimenti positivi che possono aprire diverse porte per i prossimi episodi. Ma queste porte dovranno essere aperte con la stessa attenzione e accuratezza dei primi quattro episodi, in modo tale che poter affermare, a fine stagione, che il quinto episodio è stato solo un incidente di percorso.

Precedente The Defenders - Recensione episodio 1x08 - Finale di stagione Successivo American Horror Story 7: Cult – Teaser #26 “Honey”

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.