Crea sito

Manifest: 2×01 ”Fasten Your Seatbelts” – Recensione

Manifest è finalmente tornato!

Dove ci eravamo lasciati:

Dei passeggeri si imbarcano sul volo 828, di ritorno da una vacanza, atterrando soltanto cinque anni e mezzo dopo. Questa misteriosa scomparsa non è l’unica cosa anomala, di fatti, molti ritornati stanno verificando dei sintomi sovrannaturali; sopratutto il piccolo Cal che presenta poteri unici. Tra passato e presente, la famiglia Stone deve anche fronteggiare l’arrivo di uno sconosciuto, Zeke, che sembrerebbe aver vissuto un’esperienza simile e la possibilità che il 2 Giugno del 2024 potrebbero morire tutti i ritornati.

Oggi:

Jared, ex fidanzato di Michaela, nutre forti sospetti su Zeke; i due si ritrovano in una colluttazione che termina in un colpo di pistola ferendo la donna. Prima di arrivare in ospedale, la poliziotta riceve una chiamata: Salvare i passeggeri.

Qualche mese dopo ritroviamo Ben e Grace aspettare un bambino, la dottoressa in cura da una specialista (legata ad una società segreta che è interessata ai passeggeri e soprattutto al piccolo Cal) per superare i traumi vissuti sin dal suo ritorno.

Michaela e Ben si mettono a lavorare per scoprire chi devono salvare secondo la missione ricevuta. Due passeggeri sono spariti lasciando a casa i loro figli lasciando alle spalle numerose tracce su come siano oggetto di visioni e di voci. La coppia, però, fraintende il loro significato e temono di doversi sacrificare; fortunatamente i due fratelli riusciranno a salvarli.

Nel frattempo Cal trova Zeke, nascosto dopo l’incidente, e gli rivela che anche per lui c’è una data di scadenza. Questo lo spinge a consegnarsi alle autorità per diventare una persona migliore.

Ben, però, ha anche scoperto che qualcuno sta spiando i passeggeri, e no, non si tratta dei numerosi curiosi e fedeli che inneggiano al miracolo; ma di questo ne parleremo nel prossimo appuntamento.

Commento:

Siamo ritornati nell’eterno scontro tra vita passata e quella presente. La gravidanza di Grace ne è il frutto poiché il bambino che porta in grembo potrebbe essere figlio dell’uomo con cui stava prima che ritornasse inaspettatamente il marito. Tralasciando, per ora, le questioni amorose e la possibilità che Michaela e Zeke non siano soltanto innamorati ma anche legati da qualcosa di più grande rende questo primo episodio all’altezza della prima stagione.

Siamo sulla stessa lunghezza d’onda, ma ciò potrebbe scocciare molti spettatori che cercano nuovi pezzi da aggiungere ad un puzzle piuttosto complesso. Fino ad ora, infatti, non abbiamo capito assolutamente niente di cosa ci sia dietro il mistero del volo 828.

 

Alla prossima!

 

 

 

Pubblicato da Teresa

Guardo troppe Serie Tv.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.