Crea sito

La settima stagione di Game of Thrones: perché è così attesa?

“Fight every battle, everywhere”.

Tra le parole che echeggiano nel trailer della imminente settima stagione della serie TV HBO quelle summenzionate sono tra le più significative e ci fanno capire perché non vediamo davvero l’ora di addentrarci nella visione dello show.

È passato più di un anno dalla scorsa stagione, che, oltretutto, enumerava ben tre episodi in più rispetto a quella che deve ancora essere trasmessa. E i tempi prolungati sono certamente una delle ragioni per cui la serie risulta così attesa per i fan di lunga data di questo programma capace di cambiare il panorama della serialità televisiva statunitense e di ficcarsi a forza nell’immaginario collettivo di tutto il mondo.

Queste ultime due stagioni ci daranno quello che stiamo aspettando da sempre e, soprattutto, ci daranno quell’epilogo che tarda ad arrivare nei libri targati George R.R. Martin, da cui è tratta la serie di Weiss e Benioff.

E tutti noi ormai non attendiamo altro che sapere di più su quelle che saranno le battaglie che coinvolgeranno i nostri idoli. Attendiamo di sapere se gli Stark, alla fine di tutto, saranno sopravvissuti e se si saranno ripreso quel che un tempo era loro. O se invece sarà Daenerys ad avere la meglio, conquistando con la potenza del fuoco dei suoi draghi l’intera Westeros.

Game of Thrones ci ha dato molto, ma molto deve ancora darci, anche alla luce di come l’adrenalina e le emozioni si siano letteralmente decuplicate nella sesta stagione, che ci ha fatto capire quanto siano valide le idee degli Showrunners, il cui lavoro è stato certamente da apprezzare, soprattutto nel momento in cui si è deciso di distaccarsi dalla saga letteraria. 

Ci sono personaggi in divenire, tra cui spiccano Arya, Sansa e soprattutto Daenerys, tre donne che hanno accattivato le attenzioni dei fan e degli appassionati di critica televisiva, tre donne capaci ancora di regalare sussulti e sorprenderci. E ci sono attorno a loro infiniti nodi da sciogliere, vendette da perseguire e minacce da combattere, tra cui spicca quella rappresentata dall’arrivo degli Estranei.

La settima stagione sarà un teatro di battaglie e, forse, di guerre. Sarà un palcoscenico di rancori che verranno al punto di massima ebollizione, in cui scopriremo cosa ne sarà di Cersei e del suo rapporto con Jaime. E sicuramente vedremo di più della malvagità di Euron, che è stata anticipata come un caposaldo delle serie a venire.

Questo è solo un breve elenco di quelli che sono i numerosissimi motivi per cui continuiamo ad attendere con trepidazione spasmodica questa settima stagione, che, però, è finalmente alle porte.

“Winter is here”!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.