How to Get Away with Murder – Recensione e commenti episodio 5×15 Please Say No One Else Is Dead (Finale di Stagione)

Dal season finale della quinta stagione è evidente che non sarà l’ultima volta che vedremo Annalise e i suoi studenti alle prese con complessi casi da risolvere e omicidi da coprire. La scomparsa di Laurel e suo figlio (per mano della sua famiglia o volontaria, questo non è ancora chiaro) apre infatti nuovi scenari e possibilità per una sesta stagione che, si spera, risolleverà lo show dopo questa seconda parte un po’ noiosa.

Nonostante il mistero del coinvolgimento di Miller nel trasferimento del padre di Nate, che viene risolto secondo me in maniera ottimale in quest’ultima puntata, non ho trovato in questi episodi finali nessuna storyline particolarmente entusiasmante o che mi facesse aspettare con trepidazione un nuovo capitolo della vicenda. La partecipazione della famiglia Castillo, in più, mi è sembrata forzata, soprattutto perché inserita solo alla fine e senza una spiegazione esaustiva delle motivazioni, forse per anticipare qualcosa che accadrà nei prossimi mesi e per confondere le acque su altri personaggi che sembravano giocare un ruolo importante ma che alla fine non c’entrano niente.

Insomma, è stato a mio parere il peggior finale delle stagioni trasmesse finora, perché, a differenza di quanto accadeva gli altri anni, non mi ha lasciato con la curiosità di sapere come si evolveranno le cose e probabilmente continuerò a seguire la serie solo per capire cosa si inventeranno, ma senza l’interesse e la passione di un tempo

Precedente Recensione Titans, 1x06 "Jason Todd" Successivo The Walking Dead - 9x13 - Chokepoint - Promo e sneak peek

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.