Crea sito

Fear the Walking Dead – Recensione 4×04 – Buried

Nuovo appuntamento con Fear the walking dead, nuova fantastica puntata. Finalmente si entra nel vivo della storia scoprendo un po’ cosa e quali eventi hanno portato i protagonisti a questo punto del loro cammino. Come era prevedibile, la puntata si porta dietro la morte di Nick e per i nostri vecchi protagonisti è tempo di rimpianti. É Victor a suggerire ad Althea di accendere la telecamere. Volevamo la loro storia? Bene, eccola qua!

A quanto pare i nostri tre vecchi amici sono tutti d’accordo che sia stato un giorno in particolare a cambiare le sorti della loro avventura. Un giorno che, visto nello schermo, non sembrava nulla di così anomalo ma che sicuramente nelle puntate successive si rivelerà fondamentale. Il racconto parte da Madison che, pur di non arrendersi, trova nuovi posti sempre più lontani per far provviste. La cosa interessante sono le nuove strane coppie che si vengono a formare oltre alla già consolidata Luciana/Nick: Naomi e Alicia, Strand e Cole.

Partono così tre differenti racconti. Procediamo con ordine e vediamole ad una ad una.

Fear The Walking Dead – 4×05 – Laura – Promo, Sneak peek e foto ufficiali

Partiamo da Cole e Victor, impegnati in quello che sembra essere un vecchio giardino botanico. Trovano subito qualcosa che gli aggrada e, dopo aver messo KO alcuni morti viventi, prendono quello che gli serve e vanno via. Argomento principale della loro discussione è come mai Victor sembra non fidarsi di Cole. Il nostro vecchio amico sta sulle sue, non rivelando mai la sua storia o perché si comporta così fino a quando, alla fine della loro piccola gita, non lo porta in un vecchio parcheggio abbandonato. Gli mostra un auto, gli fa vedere tutte le provviste che ha rubato dallo stadio e gli fa una proposta: Scappare! Il solito vecchio Victor no?!

Naomi e Alicia sono finiti in un posto molto più divertente, un vecchio acqua-park abbandonato con dei simpaticissimi zombie che tanto assomigliano a dei mostri delle paludi. Pensare che hanno anche avuto tempo di farsi qualche discesa negli scivoli acquatici ammuffiti. È proprio in una di queste che la nostra Alicia si procura la sua favolosa arma che non è altro che una delle parti di un mitra. Lo so che tutti abbiamo pensato che è fantastica e mi è piaciuto vedere come se l’è procurata. Le ragazze sono molto fortunate e trovano alcune provviste mediche, Naomi pensa bene di svignarsela con un’altra auto ma, sfortunata lei, senza benzina. Alicia le dice tranquillamente che può andar via e Naomi la ringrazia dicendogli che dovrebbe convincere sua madre a lasciare lo stadio…sarà poi così?

Ultimo, ma non per importanza, il racconto di Luciana che dice che quel giorno con Nick si sono ritrovati in una libreria. Il ragazzo voleva trovare qualcosa per Charlie. Si, Charlie, la simpatica bambina che gli ha sparato. L’unica cosa che trovano però è un poster con un gatto e tanti scaffali vuoti. Proprio quando stanno per arrendersi riescono a recuperare un libro con annesse mappe americane. È lì che Luciana fa la sua proposta: Andare via, aprire una pagina a caso e andare via, ricominciare…sarà poi così?

Althea ascolta pazientemente i tre parlare e alla fine arriva alla conclusione che, se quel giorno è cambiato tutto, è perché hanno deciso di andarsene…e invece si sbagliava!

Victor è tornato indietro con tutte le provviste. Naomi non se ne è andata e insieme ad Alicia ha deciso di aiutare aprendo un’infermeria. Luciana e Nick sono tornati pure mostrando alla donna la pagina di quel libro e dicendo di poter ripartire andando a procurarsi semi e fertilizzanti.

Ma allora, se nessuno e andato via, cosa è mai potuto accadere? Restare è stata la scelta sbagliata? Credere di poter ripartire? Beh, questo non sarebbe Fear the walking dead se non ci lascia con almeno una domanda a fine puntata…e con una grande scoperta degna di nota. Perché, quando ormai Nick è stato sepolto e il vero piano dei tre amici, cioè quello di vendicarsi, è stato scoperto, si scopre che Naomi non è altro che la fantomatica Laura di cui tanto parla John. Non una bella scoperta per lui visto che pare sia morta.

L’episodio ci lascia con poco di nuovo, la base di quello che poi sarà il culmine della storia. Ci fa comprendere , però, ancora di più quanto sia intenso il desiderio di vendetta da parte del gruppo dei vecchi protagonisti lasciandoci solo intuire cosa sia potuto accadere allo stadio.

 

Articolo di Giulia Zappalà

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.