Crea sito

Better Call Saul Recensione episodio 3 x 03

Eravamo rimasti con quello squillo in testa per una settimana e finalmente possiamo sentire la voce che sta dall’altra parte della cornetta: Gus Fring! Ed ecco il faccia a faccia che attendevamo che porta Mike dritto al bivio tra lasciar perdere la vendetta su Salamanca e lavorare con Gus.

E come ci aspettavamo Mike non sa dire di no.. pur di farla pagare ad Hector si allea con Gus e attua un piano per mettere i bastoni fra le ruote agli affari loschi di Salamanca.

Torniamo al nostro Saul…Ormai era chiaro che l’obbiettivo di Chuck era distruggere la carriera di Jimmy perché secondo lui immeritata. Ha mosso bene le sue pedine arrivando a quello che sembra uno scacco matto .Come immaginato, Chuck una volta usato Hernie lo licenzia in tronco. Trovo il personaggio di Chuck incredibilmente subdolo e irriconoscente. Nonostante il suo carattere duro e le sue follie dovute alla malattia sia Jimmy che Hernie lo hanno sempre aiutato…lui, invece, riesce con molta tranquillità a passare sopra le persone per il suo fine primario che è allontanare per sempre Jimmy dall’avvocatura. Avevo paura che questa storia allontanasse Kim e Jimmy..lui che per indole tende sempre a proteggerla vorrebbe difendersi da solo nella causa contro Chuck ma lei, dimostrandogli quello che veramente li lega, lo supporterà fino in fondo.

E’ bastata questa scena a riportarmi indietro all’inizio della serie quando il personaggio di Kim era ancora tutto da scoprire. Mi rimane un po’ di amaro in bocca perché in Breaking Bad lei non ci sarà e questo vuol dire che prima o poi le loro strade si divideranno.

Better Call Saul si sta trasformando…da serie incentrata solo sull’evoluzione del personaggio di Jimmy passa a quello che è oggi. Ad ogni puntata si scava a fondo dei due protagonisti e si intravede ogni giorno di più la nascita di Saul e Mike come siamo abituati a vederli…un dualismo che rimanda a Breaking Bad con Heisenberg e Jessie Pinkman sempre insieme e sempre in parallelo allo stesso tempo.I luoghi e la fotografia magnifica di Albuquerque fanno da cornice a questa splendida serie.

Un saluto dalla vostra Francyanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.