American Crime Story – Recensione 2×07 – Ascent

Nella settima puntata di American Crime Story due storie parallele si intrecciano. Sono due storie di ascesa, come suggerisce anche il titolo dell’episodio, e riguardano la scalata verso la fama e il successo di due personaggi fondamentali nella serie: Donatella Versace e Andrew Cunanan.

Nonostante la relazione tra Andrew e Gianni Versace non sia ancora stata esplicitata durante la narrazione, alcuni elementi fanno presagire quel legame che ci è stato mostrato nei primi episodi e che culminerà poi nel tristemente famoso delitto.

In questa settima puntata riusciamo finalmente ad avvicinarci maggiormente alla famiglia Versace, a capire cosa sta succedendo nella maison di moda prima della morte del suo fondatore e a comprendere come hanno reagito i suoi familiari e collaboratori alla notizia della sua malattia. Ma, soprattutto, iniziamo a riconoscere i segnali del cambiamento che sta attraversando Donatella, che la porterà a passare dall’essere riconosciuta solo come la sorella del grande Gianni Versace al diventare l’icona simbolo della sua casa di moda.

Anche Andrew viene rappresentato durante un momento di transizione: lo vediamo infatti inizialmente mentre vive ancora con sua madre, in continua lotta con il suo sogno di emergere e fare successo, ma pian piano siamo condotti all’interno della storia della sua realizzazione personale, tanto agognata quanto ottenuta con mezzi illeciti o controversi.

Alla fine dell’episodio, Donatella Versace e Andrew Cunanan sembrano aver ottenuto tutto ciò che avevano sempre desiderato: sono entrambi in una posizione di potere, ma comunque contrapposti. Questa contrapposizione avrà qualcosa a che fare con l’omicidio di Gianni Versace? Donatella si era forse opposta in qualche modo alla relazione tra suo fratello e Andrew?

Sperando che questi dubbi vengano chiariti al più presto, alla prossima settimana!

Martina Torrini

Precedente The Good Doctor - 1x17 - Smile - Promo Successivo Lost in Space | Featurette: Il viaggio dei Robinson

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.