A Discovery of Witches: 1×06 – Recensione

Nello scorso episodio ci siamo lasciati con il rapimento di Diana per mano di una momentanea alleanza: la strega assoldata da Peter Knox, Satu, e uno dei vampiri più crudeli, Gerbert. Il loro scopo è quello di testare le potenzialità della nostra protagonista.

Satu, quindi, comincia a sottoporre Diana ad uno stress, prima emotivo, e poi fisico. Sperando che ella reagisca liberando il suo potere. Qualcosa, però, va storto: la strega non ha alcun tipo di reazione, ma, in qualche modo, ingloba il potere della nemica.

Intanto, a Sept-Tours si sono accorti della sparizione della strega. Matthew e la sua famiglia elaborano un piano per ritrovare la giovane donna.

In stato di incoscienza, Diana rivede i suoi genitori che le danno indicazioni su come sfuggire ai suoi rapitori. Grazie a loro, e all’amore per Matthew, la strega trova la forza di volare e mettersi in salvo fra le braccia del vampiro. Tornati a casa, i dolori lancinanti di Diana svelano il marchio che la strega Satu ha inciso sulla sua pelle.

I recenti accadimenti hanno spinto il vampiro a voler combattere contro chiunque si frapponga al loro amore, ma una nuova scoperta si infrangerà sulle loro vite: Diana è stata incantata. Questo espediente viene utilizzato per tutte quelle streghe considerate pericolose.

Diana, quindi, è un pericolo?

commenti:

In questo episodio gli effetti scenici hanno fatto storcere il naso agli spettatori. Neanche in True Blood era così pessimi. Ad ogni modo, anche oggi abbiamo la conferma che Diana sia una forza della natura. Il suo potere è inestimabile ed ha attirato l’attenzione di tutte le altre creature. Sembra proprio che ci stiamo avvicinando ad una guerra e a numerose rivelazioni sulla sua infanzia.

Ci vediamo la prossima settimana.

Teresa

 

 

 

Precedente American Horror Story: Apocalypse – Recensione e commenti episodio 8×06 – Return to Murder House Successivo Tidelands - Stagione 1 | Teaser [HD] | Netflix

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.