“AMERICAN HORROR STORY – Mitologia moderna dell’immaginario deforme”

Viola Editrice presenta il saggio dedicato ad American Horror Story, una delle serie televisive americane di maggior successo degli ultimi anni, in onda in Italia sul canale Fox dal 2011. I creatori, Ryan Murphy e Brad Falchuk (Glee, Scream Queens), hanno realizzato una sorta di enciclopedia visiva del lato oscuro dell’America, attingendo dalla letteratura gotica e noir e dal cinema di genere.

Daniel Montigiani e Eleonora Saracino, giornalisti e critici cinematografici, analizzano nel libro le prime cinque stagioni del progetto AHS che si svolgono in altrettanti spazi, significativi e simbolici: Murder House, Asylum, Coven, Freak Show e Hotel.

Un progetto televisivo di grande suggestione, divenuto ormai un cult, grazie anche al suo riconoscibilissimo marchio caratterizzato da una raffinata commistione di horror, grottesco, melò e camp.

L’intento del saggio è quello di rintracciare e seguire il fil rouge che lega tutte le stagioni e che è alla base dell’intero e complesso impianto narrativo della serie. Gli autori esaminano la struttura del misterioso e inquietante universo di American Horror Story attraverso un’approfondita indagine su quegli archetipi che ne sono alla base: dalla maternità alla famiglia, dal rapporto con il corpo alla difformità, dall’ amore alla morte, per consegnarci un quadro composito e affascinante fatto di sogni, ossessioni e seduzioni che si intrecciano, episodio dopo episodio, unendo tra loro i personaggi ma anche le vicende e i luoghi.

Presto verrà organizzato un giveaway per vincere una copia del libro. Continuate a seguirci!

Lascia un commento

*